Forti e a bassa acidità: i migliori caffè di Napoli a un prezzo scontato | Offerta della settimana: set da degustazione Napoletano con il 15% di sconto
Spedizione gratuita da 100 €
Paga dopo la consegna grazie a Klarna*

Chicchi Arabica

Chicchi Arabica

Perché il chicco di Arabica è una star tra i caffè? L'Arabica è il più versatile tra i caffè. I chicchi Arabica prodotti dalla pianta chiamata Coffea Arabica rappresentano quasi tre quarti della produzione mondiale di caffè grazie ai loro aromi e alle loro proprietà.

Che aspetto hanno i chicchi Arabica?

Chicco Arabica

Ad altitudini tra gli 800 e i 2100 metri, la pianta di Arabica si sente più a suo agio tra i 17 °C e i 25 °C ed è quindi chiamata anche caffè di montagna o di alta montagna. Le piante di caffè, che crescono selvatiche fino a sei metri di altezza, producono chicchi allungati, che una volta tostati diventano di un colore marrone vivace, con una stretta fessura a forma di S.

Che sapore hanno i chicchi Arabica?

Il chicco Arabica ha uno spettro di sapori più ampio rispetto al chicco Robusta. L'ambiente fresco in cui vive il caffè Arabica degli altopiani si riflette nel suo aroma. Convince con un gusto pulito, rotondo e leggermente dolce. Le note fruttate e agrumate sono tipiche e abbastanza ricercate. Caratteristico è l'aroma forte ma finemente profumato. La densa crema rossiccio-marrone lo rende il classico chicco di caffè espresso della cultura occidentale. La sua nota delicata si combina con un contenuto di acido clorogenico relativamente basso e un basso contenuto di caffeina. Tuttavia, dato che i gusti sono molto diversi, soprattutto per quanto riguarda il caffè, e che ci sono molte buone zone di coltivazione e varietà, vale la pena provare diverse miscele di Arabica e anche di Robusta, oltre alle numerose Cuvée. Questo è l'unico modo per trovare la vostra miscela preferita per l'espresso, il caffè filtro o la macchina a capsule.

Non è tutto oro quello che luccica!

Nonostante le proprietà spesso considerate nobili del chicco, l'etichetta spesso utilizzata "100% Arabica" non è sempre una garanzia di qualità superiore. Infatti, solo il 5% circa del raccolto totale è considerato di alta qualità e, come per i vini, ci sono prodotti cattivi con buoni nomi e viceversa.

Non bisogna lasciarsi impressionare da denominazioni ingannevoli come "Brazil Santos" (che è solo il nome del gigantesco porto del caffè a Santos in Brasile). Anche se l'Arabica è spesso messa d’avanti alla Robusta, ci sono sia ottime varietà di Robusta così come anche varietà poco pregiate di Arabica.

Quindi, se siete alla ricerca di una buona miscela Arabica, non dovete guardare solo all'origine, al nome e alla composizione, ma anche alla qualità e soprattutto al gusto del chicco.

Non bisogna studiare ulteriormente - ma assaggiare!