15% di sconto su Mocambo Gran Bar | 10% di risparmio sul set premiato con l'oro
Spedizione gratuita da 100 €
Paga dopo la consegna grazie a Klarna*

La scoperta dei chicchi di caffè

La scoperta dei chicchi di caffè

Origine e scoperta in Etiopia

La leggenda vuole che la storia del caffè sia iniziata con la sua scoperta a "Kaffa", una regione dell'attuale Etiopia. Il comportamento insolitamente vivace delle sue capre, dopo aver consumato alcuni frutti, stimolò la curiosità del pastore Kaldi e portò alla scoperta dell'effetto stimolante dei frutti delle piante di caffè.

Origine a Kaffa

Numerose leggende si intrecciano intorno alla scoperta del chicco di caffè e al suo effetto stimolante unico. Secondo un racconto messo per iscritto nel 1671, il caffè fu scoperto per la prima volta nel IX secolo nel Regno di Kaffa, l'odierna Etiopia, dal pastore Kaldi. Girovagando con le sue capre, notò che gli animali diventavano insolitamente vivaci e tenaci dopo aver mangiato da un arbusto di medie dimensioni con foglie verde scuro e bacche da gialle a rosse.

La curiosità gli fece portare le stimolanti "bacche magiche" in un vicino monastero per avere dal clero la spiegazione di quell'effetto. Considerati una tentazione diabolica, i monaci gettarono i frutti nel fuoco, ma l'aroma seducente e inconfondibile del caffè tostato li spinse finalmente a salvare i chicchi dal fuoco e preparare il primo caffè al mondo.

Reinvenzione in Arabia

Oggi esistono tante leggende di origine quante sono le varietà di caffè. Tuttavia, ora sappiamo per certo che il caffè è stato usato in altri modi per molto tempo. A Kaffa, per esempio, la gente mangiava le bacche crude o una massa di grasso animale masticabile e chicchi di caffè decorticati. Sebbene Kaffa sia considerata il luogo di nascita del caffè, non è il nome della provincia ad essere responsabile del nome odierno dei frutti. In realtà, il caffè in Etiopia non si chiama nemmeno caffè o Kaffa, ma "buna". Secondo le conoscenze attuali, le parole arabe "kachve" (dare forza) o anche "qawah" (vino, bevanda) sono responsabili del termine odierno come "caffè" e anche il nome "Kaveh", che è comune in Turchia oggi, deriva dall'arabo.

Intorno all'anno 1000 d.C., non furono gli etiopi o gli italiani, ma gli arabi a cominciare a tostare, macinare e bollire i chicchi di caffè con l'acqua. La prima vera piantagione di caffè con piante di caffè coltivate esisteva anche nel'attuale Yemen. Dalla scoperta della pianta del caffè coffea arabica in Africa alla sua raffinazione nell'espresso in Italia, il caffè ha una lunga e interessante storia.

Fino all'XI secolo, i vari componenti delle piante venivano utilizzati in modi diversi: le bacche di caffè crude venivano mangiate, i chicchi verdi venivano bolliti in un infuso o addirittura trasformati in melassa commestibile con l'aiuto di grasso animale.

Prodotti correlati
La Genovese Espresso Qualita Orientale
La Genovese Caffè Qualità Orientale
1kg | in grani
23,72 €
(23,72 € / 1 Kg)
Pacchetto-offerta
La Genovese Qualità Oro - Espresso Italiano
La Genovese Qualità Oro - Espresso Italiano
1kg | in grani
25,89 €
(25,89 € / 1 Kg)