100% gusto - 100% Robusta - 10% di sconto |  Caffè Ardente - il sole di Napoli
Spedizione gratuita da 100 €
Paga dopo la consegna grazie a Klarna*

Metodi di tostatura

I metodi di torrefazione del caffè

Scopri di più sui diversi metodi di torrefazione del caffè e il loro influsso sull'aroma e la successiva preparazione.

Metodi di tostatura

In tutto il mondo si consumano quantità incredibilmente grandi di caffè. Non solo la coltivazione, ma anche i metodi di tostatura sono cambiati notevolmente nel corso degli anni e si sono sviluppati in un vero e proprio mestiere.

Inizialmente tostato in vasi di argilla, si distingue ora tra due processi principali, la tostatura a tamburo rotante e la tostatura ad aria calda.

Il tradizionale processo di tostatura a tamburo rotante

La cosiddetta tostatura a tamburo è comune soprattutto nei piccoli impianti di tostatura tradizionali. I torrefattori a tamburo sono disponibili in varie dimensioni, al giorno d'oggi anche per uso domestico. Il caffè verde viene posto in un tamburo rotante riscaldato dall'esterno. Attraverso il contatto diretto con la superficie, il calore viene trasferito uniformemente ai chicchi.

Questo metodo molto delicato permette agli aromi di svilupparsi particolarmente bene. Il lungo tempo di tostatura di 15-20 minuti a 180-230°C permette a molti acidi di scomporsi o di ridursi al minimo. Attraverso una piccola apertura, il maestro torrefattore preleva costantemente dei campioni per determinare il grado di tostatura in base al colore e interrompere il processo al momento giusto. Sopra ogni cosa, il torrefattore ha bisogno di un buon occhio e di molta esperienza per produrre un caffè perfettamente tostato e dal gusto costante.

Per fare in modo che il calore contenuto nei chicchi non spinga il processo di tostatura oltre a quanto desiderato, il caffè deve essere successivamente raffreddato. Per la tostatura a tamburo, il caffè viene versato direttamente dal tamburo su un setaccio.

Attraverso le aperture del setaccio, l'aria fredda scorre intorno ai chicchi, che vengono mescolati uniformemente da un braccio meccanico, e li raffredda fino ad arrivare a circa 30°C. 

Processo di tostatura a letto fluido

Poiché oggi il caffè è più popolare che mai, è stato necessario trovare soluzioni industriali per la torrefazione del caffè. La tostatura a letto fluido può far risparmiare tempo e costi nei grandi impianti di torrefazione.

Le macchine, solitamente progettate come macchine torrefattrici a livello continuo, sono costituite da un grande tamburo perforato, dotato all'interno di coclee.

I chicchi vengono tostati con getti di aria calda a temperature fino a 700°C per solo uno o cinque minuti e poi raffreddati con acqua. Anche se questo processo consente una tostatura veloce ed economica, in alcuni casi la qualità ne risente molto.

Poiché i chicchi non vengono tostati separatamente, può accadere che quelli grandi non siano ancora tostati a fondo e che i piccoli siano già tostati in modo troppo forte e scuro.

A causa del tempo di tostatura estremamente breve, anche i non tollerabili acidi clorogenici hanno molto meno tempo per decomporsi. Inoltre, l'acqua di raffreddamento altera sia il peso che gli aromi del caffè.

Gli ottimi caffè tostati escono dunque dal tamburo rotante. Anche qui ad Espresso International diamo grande valore alla qualità dei nostri prodotti, per cui tutti i nostri caffè vengono tostati delicatamente nel tamburo rotante.