15% di sconto su Mocambo Gran Bar | 10% di risparmio sul set premiato con l'oro
Spedizione gratuita da 100 €
Paga dopo la consegna grazie a Klarna*

La diffusione del caffè

Il viaggio in Europa

Fu probabilmente attraverso i mercanti di schiavi che le prime piante di caffè e la conoscenza dei loro effetti unici raggiunsero l'Arabia e l'allora molto più vasta regione araba tra l'XI e il XIII secolo. Gli arabi sperimentarono il chicco esotico e svilupparono la più antica tecnica di tostatura al mondo. Il caffè è diventato rapidamente molto popolare nella regione ed è stato coltivato per la prima volta in piantagioni nell'attuale Yemen.

Il centro nevralgico commerciale del monopolio del caffè arabo divenne la vicina città portuale di al-Mukha, conosciuta anche come Mocha. In particolare, nel XVI secolo, il caffè conquistò l'intero Impero Arabo e Ottomano come popolare rinvigorente alternativo all'alcol, da sempre proibito nell'Islam.

L'apertura del primo caffè fu documentata a La Mecca nel 1511. In Siria, in Medio Oriente, in Egitto e anche in altre regioni, i caffè sorsero numerosi e divennero centri sociali dove si potevano trovare amici, partner commerciali e famiglie dell'alta borghesia, fino a che furono proibiti alla fine del XVI secolo.

Nonostante il divieto rigorosamente controllato e la persecuzione dei "seguaci del caffè" durate fino al 1839, una vivace cultura del caffè riuscì a sopravvivere nell'Impero Ottomano e alla fine si è riversò in Europa.

Prodotti correlati
Pacchetto-offerta
Hausbrandt Nonnetti 1000g Espresso
Hausbrandt Nonnetti
1kg | in grani
27,50 €
(27,50 € / 1 Kg)